.slides -->
.slides -->
.slides -->
.slides -->
.slides -->

Notiziario

Giornale

Piano pastorale

Unità pastorale

 Archivio

Video/ Foto

Video messaggi

 Libri/
Opuscoli

 

Contatti

 


Da lunedì 18 maggio riprende la celebrazione delle messe

Anche nella Diocesi di Forlì-Bertinoro lunedì 18 maggio riprenderà la celebrazione delle messe, festive e feriali, così come ha comunicato la Conferenza episcopale italiana che il 7 maggio ha sottoscritto con il Governo il protocollo, in cui sono indicate le misure da ottemperare per le celebrazioni liturgiche (ingressi contingentati, distanze e protezioni di sicurezza).
Per garantire l’applicazione del protocollo i sacerdoti provvederanno ora, con la collaborazione di alcuni volontari, ad organizzare un servizio di accoglienza all’ingresso della chiesa per verificare che i fedeli siano dotati di mascherine, occupino i posti indicati e non creino assembramenti all’entrata e all’uscita.

Nella versione PDF del Notiziario sono riportati, 

PROMEMORIA PER I FEDELI e PER I VOLONTARI

Diocesi di Forlì-Bertinoro (13/05/2020)

Sommario del Notiziario : in alto a sx l'intero documento (Pdf)

Domenica 24 Maggio 2020

MESSAGGIO AI PARROCCHIANI Carissimi parrocchiani, cari amici,
un caro saluto a tutti,  alla vigilia della festa dell’Ascensione  che celebreremo domani.
Come state? Come va nelle vostre famiglie, nel lavoro, negli studi, nelle vostre occupazioni di ogni giorno? Spero bene e ve lo auguro con tutto il cuore, nella preghiera. Ogni giorno davanti al Signore cerco di ricordarvi tutti, piccoli e grandi, giovani e anziani. In particolare, assieme a voi, vorrei pregare specialmente per chi è ammalato, per chi è povero o in difficoltà. Vorrei che il cuore di tutti noi fosse particolarmente aperto, anche in maniera concreta, verso tutti questi fratelli e sorelle.
... Vostro d. Roberto                                                          
Omelia, Il Signore Gesù è nei cieli ed è sempre con noi
La solennità dell'Ascensione che celebriamo oggi è pervasa da un grande e solenne senso di gioia. Nella preghiera abbiamo detto: "Esulti di santa gioia la tua Chiesa, Signore, per il mistero che celebriamo in questa liturgia di lode". Il mistero è il fatto che Gesù, compiuta la sua missione di amore e di salvezza sulla terra, con tutta la sua vita e in particolare con la sua morte e resurrezione, ora è salito al cielo, siede alla destra del Padre (è cioè nella pienezza della gloria), sempre pronto ad intercedere per noi... (madre Carolina)
Festa della Madonna della Pace nella solennità di Pentecoste
MARIA Ss. e lo SPIRIO SANTO

Tutta l’esperienza unica di Maria Ss. è racchiusa tra queste due espressioni: “Lo Spirito Santo scenderà su di te… Colui che nascerà sarà chiamato Figlio di Dio” e “Tutti erano perseveranti e concordi nella preghiera, assieme a Maria, la Madre di Gesù… tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue”.
Comunità aperte, umili, cariche di speranza Alla ripresa della celebrazione delle Messe, quali sono le cose più importanti?  come possiamo vivere in maniera nuova, più matura, più vera e coerente la testimonianza cristiana? Ci può aiutare una lettera del Vescovo di Pinerolo, colpito dal virus, ora guarito, in convalescenza e in ripresa di servizio pastorale… Buon cammino a tutti. Insieme. Vi porto in cuore. Con affetto e stima… + Derio Olivero
Papa Francesco:  lo Spirito Santo sia il protagonista della nostra vita
Lo Spirito Santo ci fa risorgere dai nostri limiti e dalle nostre morti, bisogna lasciargli spazio nella nostra vita.
Possiamo rinascere “da quel poco che siamo”, dalla “nostra esistenza peccatrice” solamente con “l’aiuto della stessa forza che ha fatto risorgere il Signore: con la forza di Dio” e per questo “il Signore ci ha inviato lo Spirito Santo”. Da soli non ce la possiamo fare.

Affidarsi allo Spirito
(Carlo Maria Martini)
Affidarsi allo Spirito significa riconoscere
che in tutti i settori arriva prima di noi,
lavora più di noi e meglio di noi;
a noi non tocca né seminarlo, né svegliarlo,
ma anzitutto riconoscerlo,
accoglierlo, assecondarlo, seguirlo.
Anche nel buio del nostro tempo,
lo Spirito c'è e non si è mai perso d'animo:
al contrario sorride, danza, penetra, investe, avvolge,
arriva là dove mai avremmo immaginato…
 

Festa della Madonna della Pace e della parrocchia
PROGRAMMA DELLA FESTA

Ogni sera, NELLE ZONE: s. Rosario, ore 20.45
(trasmesso In diretta su Facebook Parrocchia Regina Pacis Forlì)

LUNEDI 25 MAGGIO: ZONA 5: via La Greca
MARTEDI 26 MAGGIO: ZONA 4: Parco di via Plauto
MERCOLEDI 27 MAGGIO: ZONA 3: via Renato Serro
GIOVEDI’ 28 MAGGIO: ZONA 2: Via Vallicelli Zanchini
VENERDI' 29 MAGGIO:
PROCESSIONE con l’immagine della MADONNA DELLA PACE

per tufte le vie dello parrocchia dalle 20.00 alle 22.00 circa.

La processione si svolgerò così:
L’immagine dello madonna sarà collocata sopra un‘ auto e si percorreranno tutte le vie dello parrocchia.
Si pregherà con il Rosario e canti, diffusi con oltoparlanti.
Le famiglie sono invitate a seguire dai cortili, dalle finestre con addobbi, luci accese, lumini, fiori, disegni dei bambini....

Orario approssimativo della processione:
Dalle ore 20.00: ZONA 3
(attorno a vie Bolognesi, Corridoni, p.le Vittoria)
dalle 20.30: ZONA 2
(Attorno alle vie Zonchini, Mellini, Fulcieri, Roma)
dalle ore 2l: ZONA 1 e 5
(attorno alle vie Spazzoli, Medaglie d’Oro, Lo Greca, Decio Raggi, Gentili)
dalle ore 21.30: ZONA 4:
(attorno alle vie Corelli, Romeo Galli, Torricelli, Due Giugno)
Al Termine: Benedizione su Piazza Giovonni XXIII- Viale Kennedy
(Lo processione sarà trasmessa su Focebook)

SABATO 30 MAGGIO:
Ore 18.30. messa prefestiva (nel campetto)
DOMENICA 31 MAGGIO:
Ss. Messe: ore 8.30—10.30 (campetto)- 12  - 18.30 (campetto) - 20.00
(Le messe del campetto vengono trasmesse su Facebook)
Ore 20.45 Recita del santo Rosario, guidato da Mons. Vescovo Livio Corazza

 

Ogni sera del mese di Maggio
Viene trasmesso via facebook da Regina Pacis: 

La celebrazione del Vespro e del Rosario.

Attività della settimana