.slides -->
.slides -->
.slides -->
.slides -->
.slides -->

Notiziario

Giornale

Piano pastorale

Unità pastorale

 Archivio

Video/ Foto

 Libri/
Opuscoli

 

Contatti

 

 

 

 

Le Ss. MESSE  sono  SOSPESE.
Non c’è nessuna Messa né festiva, né feriale.  

Non viene distribuita la S. Comunione.
Si può entrare in chiesa per la preghiera personale  e per l’adorazione davanti a Gesù Eucarestia, nel Ss. Sacramento.

7 marzo 2020          Saluti e auguri, d. Roberto

Sommario del Notiziario : in alto a sx l'intero documento (Pdf)

Domenica 29 Marzo 2020

Messaggio ai parrocchiani
Carissimi parrocchiani, cari amici, il mio saluto e la preghiera davanti all’immagine della Madonna della Pace, nostra protettrice.
Vari  ci telefonano e si interessano di noi, sentiamo che molti ci sono vicini: anche noi sacerdoti, vogliamo assicurare  a tutti vicinanza, amore, preghiera.
Portiamo ancora nel cuore la grande preghiera che abbiamo fatto assieme a Papa Francesco.
Credo in Te Signore, risurrezione e vita
Mancano solo due settimane alla Pasqua, e le Letture bibliche di questa domenica parlano tutte della risurrezione. Non ancora di quella di Gesù, che irromperà come una novità assoluta, ma della nostra risurrezione, quella a cui noi aspiriamo e che proprio Cristo ci ha donato, risorgendo dai morti.
MEDITAZIONE DEL S. Padre Papa FRANCESCO,
al momento straordinario di preghiera in tempo di epidemia, venerdì 27 marzo 2020

«Venuta la sera» (Mc 4,35). Così inizia il Vangelo che abbiamo ascoltato. Da settimane sembra
che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi. Ci siamo trovati impauriti e smarriti. Come i discepoli del Vangelo siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa.
p. Marco Canarecci dalla Costa d’Avorio
Carissimo Mattia, grazie per la tua mail! Qui la situazione è di attesa: ci sono  una novantina di casi ufficiali di Coronavirus, di cui 3 guariti e zero morti. Siamo solo all'inizio e ne avremo ancora per molto (salvo qualche miracolo, che sarebbe comunque, molto ben accetto!!!).
Le strutture sanitarie pubbliche (e private) sono assolutamente insufficienti per fronteggiare l'epidemia. Ci saranno 40 respiratori artificiali in tutta Abidjan (che è una città di quasi 5 milioni di abitanti). Non lo so. Funzioneranno tutti? I tubi saranno sterili o "riciclati"? Già queste domande fanno capire molto della situazione

Attività della settimana